Come abbassare il colesterolo – modi provati

Colesterolo alto significa un rischio maggiore di malattie cardiovascolari. Come abbassare la sua concentrazione con l’aiuto della dieta? Quali preparati da banco possono ridurre i livelli di colesterolo cattivo?

Salute e benessere del cuore

Il colesterolo è una sostanza necessaria per il corretto funzionamento del corpo. È necessario per la sintesi degli acidi biliari, che sono responsabili dell’assorbimento e della digestione dei grassi. Come componente delle cellule nervose, è responsabile del corretto funzionamento del cervello. Il colesterolo è utilizzato nella produzione di numerosi ormoni e altre sostanze. È anche un componente delle membrane cellulari. Quindi possiamo dire senza alcun dubbio che il colesterolo è necessario per la vita. Tuttavia, un aumento del livello di colesterolo nel sangue diventa un problema. È associato a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari. Questo aumenta la probabilità di aterosclerosi, infarto e ictus. 

Il colesterolo, poiché non si dissolve nel sangue, viene trasportato nel corpo sotto forma di lipoproteine. Tra questi distinguiamo le lipoproteine a bassa densità (il cosiddetto colesterolo cattivo – LDL), le lipoproteine a densità molto bassa (VLDL) e le lipoproteine ad alta densità (il cosiddetto colesterolo buono – HDL). È in queste lipoproteine che il colesterolo si trova nelle quantità più elevate.  Pertanto, è una pratica standard determinare queste frazioni specifiche nei test di laboratorio. Altre informazioni utili sul colesterolo e i suoi tipi si possono trovare nell’articolo: Colesterolo – standard, tipi, colesterolo buono e cattivo (HDL, LDL). Imparerai quali sono le attuali norme sul colesterolo e a cosa è collegata l’ipercolesterolemia.

Come abbassare il colesterolo – rimedi casalinghi

La base per abbassare i livelli elevati di colesterolo è la modifica dello stile di vita. Può non solo sostenere il trattamento ma anche prevenire efficacemente la comparsa di disturbi lipidici. Ecco i modi naturali per abbassare il colesterolo:

  • attività fisica;
  • ridurre il peso corporeo – sovrappeso e obesità vanno spesso di pari passo con alti livelli di colesterolo nel sangue;
  • smettere di fumare;
  • limitare il consumo di alcol;
  • una dieta adeguata.

Anche una piccola riduzione del peso corporeo migliora il profilo lipidico. Riduce quindi il rischio di malattie cardiache e altre condizioni cardiovascolari. Un’attività fisica regolare, adattata alle capacità di una persona, contribuisce alla diminuzione dei livelli di trigliceridi.  Si raccomanda di dedicare un minimo di 30 minuti al giorno allo sviluppo fisico. La dieta ha un impatto significativo sull’abbassamento della concentrazione di colesterolo cattivo LDL. Si raccomanda anche di limitare o interrompere completamente (nelle persone con livelli elevati di trigliceridi) il consumo di alcol.

Qui potete trovare prodotti di qualità eccellente per la salute del cuore: www.telemeditalia.it/salute/cuore/

Dieta nell’ipercolesterolemia – cosa evitare?

Come abbassare il colesterolo attraverso la dieta? Limitando l’assunzione di prodotti che contribuiscono maggiormente all’aumento del livello di colesterolo cattivo. Prima di tutto, si raccomanda di ridurre l’assunzione di prodotti ricchi di acidi grassi saturi e grassi trans. Dovresti leggere le etichette dei prodotti ed evitare di comprare quelli che contengono grassi parzialmente idrogenati/idrogenati (grassi trans) nei loro ingredienti. È anche importante mangiare meno spesso cibi con alte quantità di colesterolo. I pazienti con ipercolesterolemia dovrebbero anche limitare i carboidrati. Ecco alcuni alimenti specifici a cui le persone con il colesterolo alto dovrebbero fare attenzione:

  • barrette di cioccolato, torte, cupcake e altri dolci;
  • latte intero, yogurt, burro, margarina dura, panna, strutto;
  • pesce – magro e grasso;
  • lardo, pancetta, salsicce, costolette, gammon, bacon;
  • fast food e prodotti istantanei;

Gli alimenti ricchi di acidi grassi saturi, acidi trans e colesterolo influenzano significativamente la concentrazione di lipidi nel corpo. Limitare l’assunzione di questi alimenti ha un impatto reale sulla salute. La modifica della dieta è raccomandata a tutti i pazienti i cui livelli di particolari frazioni lipoproteiche superano le norme raccomandate. Questo vale sia per i pazienti in cui questi valori sono leggermente superati e non è ancora necessario introdurre farmaci da prescrizione, sia per i pazienti che richiedono l’uso di statine o altri preparati anticolesterolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *